Poste Italiane: dal 3 luglio spedire lettere e pacchi costa di più

Poste Italiane: dal 3 luglio spedire lettere e pacchi costa di più

Salgono le tariffe di posta ordinaria, raccomandate e pacchi

A partire dal 3 luglio 2018, aumentano le tariffe dei servizi universali di corrispondenza delle Poste Italiane in accordo con limiti e prescrizioni disposte dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom).

Per spedire una lettera o una cartolina con posta ordinaria si pagherà 1,10 euro (invece di 0,95 euro), mentre per il servizio all’estero (Postamail Internazionale) si arriverà a 1,15 euro (invece di 1 euro), aumentando poi progressivamente per scaglioni di peso e per zona.

La posta raccomandata normale, fino a 20 grammi di peso,  sale a 5,40 euro, rispetto a quella con copertura internazionale che passa da 6,60 euro a 7,10 euro e alla raccomandata Pro che sale 3,60 euro da 3,40. Analogamente, aumentano  anche le tariffe delle comunicazioni legate a notifiche degli atti giudiziari.

Anche le tariffe della posta assicurata interna rincarano: in particolare, per gli invii di valore fino a 50 euro e di peso fino a 20 grammi si pagheranno 6,20 euro, invece di 5,80 euro. Ultimo dato interessante da registrare è il nuovo tariffario della spedizione dei pacchi (pacco ordinario), che sono stati ridistribuiti in tre fasce di peso (da 0 a 5 kg, da 5 a 10 kg e da 10 a 20 Kg), e di conseguenza i prezzi sono stati rimodulati per tipologia di invii: i piccoli costano 9 euro, i medi 11 euro e i più grandi 15 euro.

Per conoscere le tariffe nel dettaglio www.poste.it

ULTIME NEWS